Very Important Personas (VIP): utilizzare i personaggi delle vostre serie preferite come UX personas

NCIS personasQuando il tempo è poco e le soluzioni scarseggiano il team di progettazione deve trovare strade alternative magari sfruttando ciò che già esiste.

No, tranquilli, non sto parlando di plagio o di furto di idee, ma mi riferisco al lavoro di analisi trasversale a cui sono sollecitati i designer quando le risorse scarseggiano.

La progettazione all’insegna della UX prevede una fase di analisi e una di ricerca con le persone di riferimento. Quindi la sintesi in personaggi (personas) e la costruzione di scenari di riferimento. Allora, e solo allora, possiamo ipotizzare delle soluzioni di design.

Questo è il percorso anelato da tutti noi designer, il migliore dei mondi possibili, ma se non c’è tempo per fare ricerca? In primis vi direi che “senza ricerca non c’è user experience design” poi aggiungerei “beh vediamo che cosa si può fare”.

Senza ricerca non c’è UX

La questione è semplice, l’obiettivo chiave è creare dei prodotti che rispecchino gli utenti per i quali stiamo lavorando, le cose che il designer pensa, immagina, ipotizza riguardo il prodotto sono mere ipotesi che possono fallire.

Per questo il designer è chiamato a uscire dai propri panni e indossare quello delle persone per le quali progetta. Lo fa attraverso un’azione empatica che permette di vedere, attraverso la ricerca, come agiscono le persone di riferimento o lo fa immaginando in team cosa significa pensare e agire come qualcun altro.

E’ in questo caso che elaboriamo proto personas, i personaggi che costruiamo insieme al team con i (pochi) dati in possesso.
Sono personas abbozzate, ipotizzate, ma che ci aiutano a entrare nella testa di qualcun altro.

Workshop di elaborazione delle personas in team

Workshop di elaborazione delle personas in team

Può capitare che sia difficile immaginare 4/5 differenti profili senza che questi appaiano forzati o addirittura si sovrapposti. Costruire una sola personas non ha senso, è necessario lavorare sul confronto sottolineando ed equilibrando le differenze.

Costruire un’unica personas è una contraddizione

In queste situazioni di stallo con il tempo che incalza, è possibile usare un escamotage sfruttando pacchetti di profili pre-costituiti: i personaggi delle serie TV.

I personaggi delle serie sono ottimi profili già costruiti

I personaggi delle serie sono ottimi profili già costruiti

I personaggi dei serial sono il prodotto di un’analisi e uno studio dalle caratteristiche molto accurate, ogni profilo è diverso dall’altro e tende a aspirazioni, comportamenti e necessità differenti.

I protagonisti delle serie sono caratteri molto definiti

Il gruppo di protagonisti viene scelto sulla base degli elementi demografici e oggettivi: età, professione, livello di vita. Quindi il team di progetto elabora attraverso workshop  possibili scenari rispetto al prodotto da elaborare.

Ogni personaggio ha un carattere stabilito ed evidente

Ogni personaggio ha un carattere stabilito ed evidente

 

Questa attività non è destinata al cliente

Questo è uno strumento funzionale al lavoro del team di progetto, non può essere condiviso con il cliente finale perché non aggiungerebbe valore alla sua visione. Le (famous) personas sono utili per:

  • uscire dai personali schemi mentali
  • uscire dalle dinamiche del gruppo interno
  • alimentare il pensiero trasversale
  • esplorare aspetti meno scontati
  • immaginare nuovi scenari
  • valutare soluzioni e funzionalità.
I personaggi di Doctor House

I personaggi di Doctor House

Ad ogni personaggio associamo uno scenario

Le personas sono un mezzo e mai una soluzione e come tali vanno scelte, utilizzate e finalizzate ad altro.

Gli scenari possono essere abbozzati sui profili

Gli scenari possono essere abbozzati sui profili

Provate ad individuare il pacchetto giusto di personaggi, scegliere i 3 / 4 profili più indicati sui quali lavorare e poi insieme al team di progetto immaginare come questi agiscono rispetto al servizio o la prodotto in questione.

I personaggi hanno caratteristiche molto definite, e questo è il vantaggio di sceglierle già costituite, valutare più facilmente i loro possibili comportamenti.

Gli scenari possono essere più o meno dettagliati

Gli scenari possono essere più o meno dettagliati

 

UXd e sceneggiatori hanno in comune le emozioni dei personaggi

Le prime volte può apparire un po’ buffo lavorare sui nostri personaggi preferiti, ma il lavoro degli UX designer non è lontano da quello degli sceneggiatori la differenza consiste nell’obiettivo finale: gli sceneggiatori costruiscono storie per suscitare emozioni, i designer costruiscono storie per trovare soluzioni di progettazione.
In entrambi le emozioni hanno un ruolo fondamentale, motivo per il quale utilizzare personaggi studiati e strutturati su queste può essere un’esperienza molto produttiva.
Provare per credere 🙂

PS ho inserito solo alcune delle serie che seguo, alcune non erano utilizzabili, ma inviatemi le vostre sperimentazioni.


Se volete saperne di più su come elaborare le personas potete leggere i post:

L’ingrediente segreto delle personas

Le personas. Meglio brutte, sporche e subito che niente. Strumenti #UX 7

Se invece volete imparare: Potete farlo alla UX University.

>> Progettare la UX con personas e scenari

Advertisements

One thought on “Very Important Personas (VIP): utilizzare i personaggi delle vostre serie preferite come UX personas

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s